Tempratura

La tempra è un trattamento termico (la temperatura di tempra è pari a 640° C), con successivo raffreddamento ad aria, che per indurimento consente di ottenere il vetro temprato.

È importante ricordare che tutte le lavorazioni (taglio, molatura, foratura, ecc.) che si desidera effetture su una lastra vanno eseguite prima di sottoporre la lastra stessa al procedimento di tempra.
Inoltre non tutti i vetri sono temprabili: lastre con numerosi fori vicini tra loro, vetri con forme articolate e altre tipologie particolari di vetro non possono essere sottoposte al trattamento termico di tempra in quanto, a causa delle tensioni interne del materiale, potrebbero rompersi.

Tempratura - Arte Vetro
Dettaglio della tipica frantumazione del vetro temprato. Il procedimento di tempratura garantisce un accrescimento notevole del grado di robustezza del vetro, mentre la caratteristica frantumazione in piccoli frammenti consente di diminuire i rischi per le persone in caso di incidente.

Il vetro temprato raggiunge una resistenza circa sei volte superiore a quella del vetro float. Questo evidente vantaggio in termini di robustezza è causato dalla compressione delle tensioni meccaniche, la quale si ottiene appunto grazie alla tempratura. Questa stessa compressione comporta, in caso di danno ad un estremo della lastra, la tipica fratumazione del vetro temprato in un numero molto elevato di piccoli frammenti.
Proprio la caratteristica tendenza a rompersi in piccoli pezzi smussati poco pericolosi, lo ha reso un vetro di sicurezza adatto a tutte quelle situazioni in cui il vetro infranto potrebbe ferire gravemente delle persone. Esso è infatti indicato per vetri con destinazione d’uso civile e abitativo, quindi ad esempio per porte o ante a vetro o ancora per lastre di varia destinazione utilizzate nell’arredamento di interni o di esterni.
La norma UNI 7697, nella versione aggiornata del 22 maggio 2014 (che sostituisce quella del 2007), indica le caratteristiche che i vetri stratificati o temprati devono possedere per essere considerati vetri di sicurezza.